Il Polo in breve

«nccr – on the move» è il Polo di ricerca nazionale (PRN) su migrazione e mobilità ed è operativo dal giugno 2014. Il polo ha l’obiettivo di accrescere la comprensione dei modelli migratori contemporanei e di sviluppare un ambito di ricerca inedito e competitivo sul tema delle migrazioni e della mobilità in Svizzera. Coordinato dall’Università di Neuchâtel, il PRN «nccr – on the move» comprende diciannove equipe di ricercatori di otto università svizzere: Neuchâtel, Basilea, Berna, Friburgo, Ginevra, Losanna, Lucerna e Zurigo, per un totale di circa 70 ricercatori e collaboratori amministrativi.

Focus della ricerca

L’obiettivo scientifico globale del PRN «nccr – on the move» è offrire un quadro completo e interdisciplinare per la comprensione della natura e dei cambiamenti inerenti ai fenomeni contemporanei di migrazione e mobilità verso la Svizzera.

Creato per sviluppare nuovi punti di vista su una realtà migratoria in continua evoluzione, il PRN «nccr – on the move» riunisce progetti delle scienze sociali, economiche e giuridiche. Tali progetti hanno l’obiettivo comune di rispondere alla domanda: «Qual è la natura dei modelli migratori contemporanei nell’ambito del cosiddetto nesso migrazione-mobilità

  • termini concreti, i progetti sono volti a:
  • descrivere lo status quo della mobilità delle persone in Svizzera;
  • ricostruire le origini e l’evoluzione della legge sull’immigrazione in Svizzera;
  • specificare i meccanismi mediante cui le direttive internazionali influenzano leggi e norme nazionali;
  • esaminare l’impatto della politica e del diritto sui vari attori sociali e istituzionali;
  • esplorare l’evoluzione delle interazioni tra le forze di mercato e lo Stato nell’ambito della migrazione di forza lavoro;
  • analizzare composizione, traiettorie e caratteristiche di flussi migratori specifici;
  • esaminare il ruolo di genere, età, istruzione e status sociale nei processi migratori e nei loro effetti;
  • fare luce sulle pratiche di inclusione ed esclusione sviluppate e implementate nel contesto migratorio.

 

Aree di gestione

Oltre agli obiettivi primari di ricerca, le varie aree di gestione dell’«nccr – on the move» – comunicazione, knowledge transfer, istruzione e formazione, pari opportunità – contribuiscono ad aumentare i benefici e l’impatto del progetto.

Il fervido scambio interdisciplinare tra i vari progetti e i dottorati di ricerca su migrazione e mobilità promuovono l’innovazione scientifica e rafforzano l’ambito degli studi migratori in Svizzera. I risultati di tali studi verranno pubblicati sulle Working Paper Series dell’«nccr – on the move» e, in seguito, in altre pubblicazioni. La comunicazione interna ha un ruolo fondamentale per lo scambio di idee, approcci, dati e risultati tra i membri di «nccr – on the move». Inoltre, diverse misure per il knowledge transfer permettono di avviare uno scambio regolare e strutturato con i membri della comunità scientifica nazionale e internazionale, partner istituzionali, istanze decisionali e opinion leader. Tali misure di knowledge transfer sono combinate con attività di comunicazione esterna al fine di diffondere l’eccellenza scientifica e far sì che le conoscenze acquisite all’interno del PRN «nccr – on the move» raggiungano un pubblico più ampio. Particolare attenzione è dedicata allo sviluppo delle pari opportunità e alla consapevolezza riguardo a questioni di genere, (in)eguaglianze e stereotipi a tutti i livelli del polo.